Venerdì della I Settimana di AVVENTO

Due ciechi seguivano Gesù urlando una domanda singolare di pietà.

I due non dicono cosa vogliono: l’urlo parla per loro. Ma avrebbero urlato se non fossero stati certi che ciò che chiedevano Gesù poteva compierlo? E Egli esaudisce la domanda e apre loro gli occhi. Ma la nostra fede ha la forza di questo urlo? Perché si affievolisce come un lucignolo fumigante? Forse abbiamo perso il desiderio di contemplare la bellezza?

 

Colletta
Ridesta la tua potenza e vieni, Signore: nei pericoli che ci minacciano a causa dei nostri peccati la tua protezione ci liberi, il tuo soccorso ci salvi. Tu sei Dio, e vivi e regni con Dio Padre…

LITURGIA DELLA PAROLA
 
Prima Lettura
   Is 29, 17-24
In quel giorno gli occhi dei ciechi vedranno.

Dal libro del profeta Isaìa
Così dice il Signore Dio: «Certo, ancora un po’ e il Libano si cambierà in un frutteto e il frutteto sarà considerato una selva. Udranno in quel giorno i sordi le parole del libro; liberati dall’oscurità e dalle tenebre, gli occhi dei ciechi vedranno. Gli umili si rallegreranno di nuovo nel Signore, i più poveri gioiranno nel Santo d’Israele. Perché il tiranno non sarà più, sparirà l’arrogante, saranno eliminati quanti tramano iniquità, quanti con la parola rendono colpevoli gli altri, quanti alla porta tendono tranelli al giudice e rovinano il giusto per un nulla. Pertanto, dice alla casa di Giacobbe il Signore, che riscattò Abramo: “D’ora in poi Giacobbe non dovrà più arrossire, il suo viso non impallidirà più, poiché vedendo i suoi figli l’opera delle mie mani tra loro, santificheranno il mio nome, santificheranno il Santo di Giacobbe e temeranno il Dio d’Israele.
Gli spiriti traviati apprenderanno la sapienza,
quelli che mormorano impareranno la lezione”».

Parola di Dio

Salmo Responsoriale    Dal Salmo 26
Ripetiamo: Il Signore è la mia luce e mia salvezza.

1. Il Signore è mia luce e mia salvezza:
di chi avrò timore?
Il Signore è difesa della mia vita:
di chi avrò paura? Rit.

2. Una cosa ho chiesto al Signore,
questa sola io cerco:
abitare nella casa del Signore
tutti i giorni della mia vita,
per contemplare la bellezza del Signore
e ammirare il suo santuario. Rit.

3. Sono certo di contemplare la bontà del Signore
nella terra dei viventi.
Spera nel Signore, sii forte,
si rinsaldi il tuo cuore e spera nel Signore. Rit.

Canto al Vangelo
Alleluia, alleluia.
Il Signore viene, andiamogli incontro:
egli è la luce del mondo.
Alleluia.

Vangelo   (Mt 9,27-31)
Gesù guarisce due ciechi che credono in lui.

+ Dal vangelo secondo Matteo
In quel tempo, mentre Gesù si allontanava, due ciechi lo seguirono gridando: «Figlio di Davide, abbi pietà di noi!». Entrato in casa, i ciechi gli si avvicinarono e Gesù disse loro: «Credete che io possa fare questo?». Gli risposero: «Sì, o Signore!». Allora toccò loro gli occhi e disse: «Avvenga per voi secondo la vostra fede». E si aprirono loro gli occhi. Quindi Gesù li ammonì dicendo: «Badate che nessuno lo sappia!». Ma essi, appena usciti, ne diffusero la notizia in tutta quella regione.

Parola del Signore

SIGNORE AIUTACI A URLARE

I nostri occhi interiori si apriranno solo se avremmo il coraggio di urlare, di insistere, ma anche di accettare i sacrifici che Dio ci chiede. Non è facile. Per donarmi la luce della fede Dio ha bisogno della mia umiltà, della mia voglia di mettermi in discussione e vedermi impegnato  ad affrontare le mie miserie, senza pretendere che Dio le faccia scomparire. La fede che abbiamo, se fosse come un granello di senapa, sarebbe sufficiente a spostare le montagne. In questo tempo di avvento chiediamo la forza di urlare le nostre necessità e accogliere la presenza di Dio e mettere le sue Parole come lampada sul nostro cammino.

 

Preghiera dei fedeli
O Padre, ridona la vista ai ciechi, l’udito ai sordi e la gioia agli afflitti. Con il desiderio di essere anche noi guariti dal male Ti preghiamo dicendo:
Padre, liberaci dal male.

1. Perchè la Chiesa testimoni che Cristo ha vinto ogni tenebra, ogni colpa, ogni morte. Preghiamo:
2. Perchè tutti i cristiani sentano il dovere di superare ogni ingiustizia. Preghiamo:
3. Perchè nel mondo crolli ogni dittatura e altra forma di governo che non rispetta la dignità umana. Preghiamo:
4. Perchè noi fedeli ricerchiamo umilmente la verità, consapevoli di non possederla. Preghiamo:
5. Perchè i ciechi, si uniscano alla sofferenza di Cristo, e diventino testimoni per i non credenti. Preghiamo:

O Padre, che hai misericordia di ogni uomo, ascolta le nostre suppliche e donaci di credere in te. Per Cristo nostro Signore. Amen.