FRASI DI VICTOR-MARIE HUGO (1802 – 1885),

Victor-Marie Hugo (1802 – 1885), drammaturgo, poeta e romanziere francese.

Citazioni di Victor Hugo

  • Ah! Non insultate mai la donna che cade! Chissà sotto quale fardello quella povera anima soccombe![1]

Ah! N’insultez jamais une femme qui tombe! Qui sait sous quel fardeau la pauvre âme succombe!

  • Alla zampa di ogni uccello che vola è legato il filo dell’infinito.[2]

  • Amare è la metà di credere.[3]

  • C’è una cosa più forte di tutti gli eserciti del mondo, e questa è un’idea il cui momento è ormai giunto.

On résiste à l’invasion des armées; on ne résiste pas à l’invasion des idées.[4]

  • Chi dà ai poveri presta a Dio.

Qui donne aux pauvres, prête à Dieu.[5]

  • Ciò che non si può dire e ciò che non si può tacere, la musica lo esprime.[6]

Ce qu’on ne peut dire et ce qu’on ne peut taire, la musique l’exprime.[7]

  • Ciò che Parigi consiglia, l’Europa lo medita; ciò che Parigi comincia, l’Europa lo continua.

Ce que Paris conseille, l’Europe le médite; ce que Paris commence, l’Europe le continue.[8]

  • Dio è l’invisibile evidente.[9]

  • Dio s’è fatto uomo. Il diavolo s’è fatto donna.

Dieu s’est fait homme; soit. Le diable s’est fait femme![10]

  • Dite che il poeta è tra le nuvole, ma tra le nuvole è anche la folgore.[11]

  • [Riferendosi a La Palingenesi di Mario Rapisardi] Ho letto, signore, il vostro nobile poema. Siete un precursore…[12]

J’ai lu, monsieur, votre noble pòeme. Vous ètes un prècurseur…

  • Il Settecento è Voltaire.[13]

  • Inferno cristiano, di fuoco. Inferno pagano, di fuoco. Inferno musulmano, di fuoco. Inferno hindu, in fiamme. A credere nelle religioni, Dio è un rosticciere.

Enfer chrétien, du feu. Enfer païen, du feu. Enfer mahométan, de feu. Enfer hindou, des flammes. À en croire les religions, Dieu est né rôtisseur.[14]

La popularité, c’est la glorie en gros sous.

  • Ne lascio e dei migliori.[17]

J’en passe et des meilleurs.

  • Qualche volta ho avuto contemporaneamente nelle mie mani la mano guantata e bianca che sta in alto e la grossa mano nera che è in basso, e vi ho sempre riconosciuto soltanto un uomo. Dopo che tutto questo mi è passato davanti io dico che l’umanità ha un sinonimo: eguaglianza; e che sotto il cielo vi è una cosa soltanto davanti alla quale dobbiamo inchinarci: il genio; ed una soltanto davanti alla quale dobbiamo inginocchiarci: la bontà.[18]

  • Se Dio non avesse fatto la donna, | non avrebbe fatto il fiore.[19]

  • Siete voi il mio demonio o il mio angelo? Non lo so, ma io sono vostra schiava![20]

  • Signori, l’uomo è divino. Dio non aveva fatto che l’acqua, ma l’uomo ha fatto il vino!

Seigneurs, l’homme est divin. Dieu n’avait fait que l’eau, mais l’homme a fait le vin![21]

  • Sovente muta la donna e ben pazzo è colui che in lei confida; sovente la donna non è che piuma al vento.

Souvent femme varie, | Bien fol est qui s’y fie! | Une femme souvent | N’est qu’une plume au vent![22]

  • Un amico a metà è un mezzo traditore.

La moitié d’un ami, c’est la moitié d’un traître.[23]