Corrispondenza

TESTIMONIANZA DELLA CARISSIMA CINZIA BATTISTELLA – Tarzo, lì 4 Agosto 2014

…e la strada si apre, passo dopo passo… e su quella strada:
Paolo… cominciò la condivisione di un’intesa, uno zaino portato assieme, il quaderno di caccia scritto a due, il sapore dello scoutismo che, nella sua dimensione più sacra, ci ha offerto la possibilità di “fare strada” accogliendo e superando la paura e riconoscendoci protagonisti di un disegno già pensato per noi, che cominciava a prender forma durante il fidanzamento, che, per quanto incombesse apparentemente senza possibilità di scelta, realmente ci chiedeva di essere liberamente accolto! Un disegno più difficile e più grande di quanto potessimo solo immaginare e che solo la Grazia di Dio poteva darci di riconoscere e sostenere come nostro… [leggi tutto…]

Corrispondenza

Lettera di Pavel Florenskij ai suoi figli

Amati figlioletti miei…
“Notte tra sabato 19 e domenica 20 marzo 1921 Mosca
Amati figlioletti miei […] Eccovi una cosa che non posso non scrivere: abituatevi, educate voi stessi a fare tutto ciò che fate in maniera perfetta, con cura e precisione; che il vostro agire non abbia niente di impreciso, non fate niente senza provarvi gusto, in modo grossolano. [leggi tutto…]

Corrispondenza

Un’aggiuta di un secondo testo di Carlo e don Francesco

Don Francesco, leggo solo questa sera, dopo tre giorni! I buoni pensieri e i buoni sentimenti non si rifiutano mai, e in questi giorni, con tutto il tuo incredibile comportamento, il tuo affetto mi lascia senza fiato!
Leggo, qui, cose evidentemente esagerate, ma forse più della correttezza delle nostre impressioni conta il prendersi cura, l’empatia, la carità. Chissà, non ci è stato insegnato invano che siamo oggetto dell’amore non per il nostro valore intrinseco, ma siamo scrigni ricolmi di valore perché amati gratuitamente! [leggi tutto…]